A.G.MA. su EmiliaRomagnaSTARTUP

pubblicato in: Rassegna stampa | 0

Il progetto nasce all’interno dell’Università degli studi di Parma ed è proseguito in partnership con I.E.ME.S.T. Istituto euro mediterraneo di scienze e tecnologie e consiste nello sviluppo e nella produzione di un cemento di nuova concezione, costituito da un geopolimero innovativo da noi sviluppato ed impiegato come materiale resistente alle alte temperature.

L’innovazione consiste nell’ottimizzazione del processo di produzione e nella materia prima, costituita interamente da ceneri leggere (dette anche fly ash) prodotte dalle centrali termoelettriche a carbone, un prodotto di scarto non pericoloso, ma abbondante. Infine nella sua applicazione, ovvero come isolante ignifugo per l’isolamento a cappotto degli edifici.

A.G.MA. ha sviluppato un materiale leggero ma resistente, durevole e isolante composto da schiuma di geopolimero.

Il risultato è un pannello da applicare sulla superficie esterna di edifici sia preesistenti che di nuova costruzione.

Il team è composto da tre membri: due ricercatori formatisi presso l’Università di Parma: dott. Alfredo Notartomaso e dott. Lorenzo Sambo, attivi nel campo delle nanotecnologie, della scienza dei materiali e della diagnostica nel campo dei Beni Culturali, e Luca Barkhausen, commercial sale, esperto in reti di vendita.

Nel 2018 A.G.MA. si è classificato in terza posizione alla finale della Start Cup Emilia-Romagna e in seconda posizione alla finale italiana del Climate Launchpad, accendendo così alla finale internazionale di Edimburgo.

Leggi l’articolo sul sito EmiliaRomagnaSTARTUP